Solvay aumenterà la capacità produttiva di bicarbonato di sodio di 150.000 tonnellate nel suo impianto di Devnya in Bulgaria, per soddisfare la crescita della domanda mondiale in varie applicazioni, in particolare nell’alimentazione animale e nella depurazione dei fumi.

La realizzazione di questo progetto di espansione presso Devnya in Bulgaria fornirà ai nostri clienti un’altra fonte sicura di approvvigionamento di bicarbonato di sodio“, ha affermato Cristiano Fummi, Responsabile Bicar Business di Solvay all’interno della Global Business Unit Solvay Soda Ash & Derivatives.
La nuova linea di produzione sarà operativa entro la fine del 2020. Produrrà, in particolare, BICAR®Z, un grado di bicarbonato di sodio di alta qualità usato come tampone nell’alimentazione animale, adottato e ben riconosciuto dagli allevatori di tutta Europa, Medio Oriente e Africa per la sua efficienza in termini di costi e proprietà naturali.

Solvay è una società attiva nei materiali avanzati e nella chimica di specialità, impegnata nello sviluppo di soluzioni che rispondono a sfide fondamentali per la collettività. Il fatturato netto nel 2018 è stato di 10,3 miliardi di euro, e il 90% di esso deriva da attività in cui Solvay si colloca fra le 3 maggiori realtà mondiali, con un margine EBITDA del 22%.

Solvay Soda Ash and Derivatives (SA&D) è leader mondiale nel suo settore: produce soda al servizio del mercato vetrario, chimico e dei detergenti e sviluppa soluzioni a base di bicarbonato di sodio e trona al servizio dei mercati sanitario, alimentare, agroalimentare e della depurazione dei fumi.

SA&D ha 11 sedi industriali in tutto il mondo, oltre 3200 dipendenti e serve 90 Paesi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *